Header image (,10)

Rag. Giovanni Zarcone

Consulente del Lavoro

Via Saverio Scrofani, 60
I-90143 Palermo
P.IVA 04771650829

Tel. +39 091 6261116
Fax +39 091 7306226
Email

La procedura

L'ente pubblico che deve pagare somme superiori a 10.000 euro ha l'obbligo di:

  • verificare con interrogazione telematica rivolta a Equitalia Spa (la società pubblica che cura la riscossione) la sussistenza di cause di morosità nei confronti del beneficiario;
  • attendere cinque giorni dall'invio dell'interrogazione.

Se entro tale termine non giunge nessuna risposta, il pagamento può avvenire.

Altrimenti, se Equitalia comunica la morosità, si procede come segue:

  1. il pagamento deve essere sospeso per trenta giorni, sino a concorrenza dell'importo iscritto a ruolo. L'eventuale eccedenza deve quindi essere corrisposta al beneficiario;
  2. entro trenta giorni, l'agente della riscossione procede a notificare l'atto di pignoramento presso terzi. È previsto che, se entro tale termine intervengono pagamenti o provvedimenti dell'ente creditore che riducono la somma a ruolo, l'agente della riscossione ne dà tempestiva segnalazione all'ente pubblico, al fine di sbloccare parte delle somme da pagare;
  3. se entro trenta giorni l'agente della riscossione non notifica alcun atto di pignoramento, l'importo è libero da vincoli e può essere interamente pagato.



Sondaggio

Cosa ne pensa del nuovo Redditometro?





Mostra risultati